Sentenze della cassazione online dating dating age death sentence

Al momento, nella banca dati messa online dalla Cassazione, sono cancellati solo pochissimi nomi: quelli dei minori, quelli delle vittime di reati sessuali, pi quelli che hanno espressamente chiesto di non essere citati.

Gli altri ci sono e l’Autorit per la privacy suggerisce di cancellarli tutti, al limite di indicare solo le iniziali.

Penso al caso Contrada: condannato in Cassazione a 10 anni, poi “beneficiato” dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (Cedu) con una sorprendente sentenza.

Ma il caso Contrada rischia di essere l’antipasto di un più lauto banchetto imbandito per Marcello Dell’Utri: condannato in Cassazione a 7 anni, ora beneficiario di uno scatenamento di forze che mirano a far valere pure per lui la sentenza Cedu.

E usare come parola chiave non soltanto concetti giuridici pi o meno astratti, dal divorzio all’anatocismo, ma anche qualcosa di molto pi concreto, i nomi delle persone.

Una specie di Facebook dove al posto dei film preferiti e della squadra del cuore ci sono le pendenze giudiziarie e qualche piccolo segreto.

La Corte di cassazione ha pubblicato sul proprio sito internet tutte le sentenze civili degli ultimi cinque anni: 159.398 documenti in comodo formato pdf, con nomi, cognomi, date, luoghi, tutti i dettagli delle storie di varia umanit che si animano dietro ogni carta bollata.

Una sterminata banca dati, informa il sito della Cassazione alla voce Novit, dove possibile cercare liberamente, in modo intuitivo, le sentenze civili.

In un film degli Anni 70 il commissario Giraldi (Thomas Milian) per convincere un amico gli urla: “Aò, quel che te sto a di’ è cassazione!

Rafforzare i valori della stabilit e della certezza del diritto non solo tra gli operatori del settore ma fra tutti i cittadini, come da annuncio di qualche mese fa del primo presidente della Cassazione, Giorgio Santacroce.

In sostanza un servizio che prima era a pagamento, il portale Italgiureweb pensato per avvocati ed esperti del ramo, diventa gratis e per tutti. Ma dal carattere pubblico delle sentenze, previsto dalla legge, alla pubblicazione online con ricerca per nome inclusa ce ne passa.

Una volta messo in rete, ogni documento diventa di fatto incontrollabile.

Pu finire nei motori di ricerca, e spuntare fuori ogni volta che si cercano informazioni su una persona.

Search for sentenze della cassazione online dating:

sentenze della cassazione online dating-23

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

One thought on “sentenze della cassazione online dating”